SCARICA – GIOCA e….SCONFIGGI L’ASMA CON NOI !

Da oggi è possibile scaricare GRATUITAMENTE il video gioco ASMA GAME OVER: un videogioco rivolto a tutti i giovani tra i 10-16 anni e i loro caregiver (genitori, insegnanti, educatori etc) con specifica attenzione a quelli affetti da asma e patologie respiratorie. 
Asma Game Over è disponibile su Google Play e App Store.
Con questo videogioco abbiamo voluto, usando un linguaggio giovane e adatto agli adolescenti, trasmettere messaggi di prevenzione e di esortazione all’adozione di stili di vita salutari. Per i giovani pazienti di asma e di altre patologie respiratorie - nonché chi li circonda- inoltre il gioco aiuta a non sottovalutare l’importanza di un corretto trattamento e percorso terapeutico, anche quando questo sembri collidere con la necessità di indipendenza ed emulazione sociale, tipiche formule di comportamento riscontrate tra le comunità di adolescenti.
Il progetto è stato realizzato con la collaborazione di un Comitato Scientifico composto da:​
Dottoressa Gianna Camiciottoli, Pneumologa reparto​ di pneumologia e Fisiopatologia Respiratoria​ dell'Ospedale Careggi di Firenze e Professore​
associato dell’Università di Firenze;​
Dottor Enrico Lombardi, Responsabile​ Broncopneumologia presso Ospedale Pediatrico Meyer​ e docente di Pneumologia pediatrica all'Università​
degli Studi di Firenze ;​
Dottoressa Ilaria Baiardini, Psicologa e Psicoterapeuta Humanitas University Milano
Dottoressa​ Rossana Di Silvio, Laureata in scienze Demo-Etno-Antropologiche e dottorato in Antropologia Sociale e Culturale, University of Milano-Bicocca, Italy​
Il progetto ha l’obiettivo di:
• Promuovere stili di vita più salutari e appropriati e prevenire i fattori di rischio, causa di​
esacerbazioni a volte anche mortali;​
• Aumentare una maggiore conoscenza della patologia ed una corretta aderenza terapeutica nel trattamento dell’asma nei giovani pazienti e promuovere la sensibilizzazione e la formazione di una coscienza sanitaria nei ragazzi e negli adulti di riferimento;​
• Approfondire le barriere socio-culturali che ostacolano l’aderenza degli adolescenti asmatici​
ai protocolli terapeutici per garantire un maggior supporto ai caregiver nella transizione da​

cura pediatrica a presa in carico adulta dei ragazzi.